Sabato, 02 Giugno 2018

Su La Zampa e Almo Nature insieme per la cura e la difesa dei randagi

Il problema del randagismo è grave e diffuso nella provincia di Catanzaro. Da sempre l’associazione Su La Zampa cerca di dare una seconda possibilità ai gatti e cani in difficoltà, togliendoli dalla strada e dai canili e accogliendoli nel suo rifugio. Ad affiancare l’Associazione animalista di Montauro Scalo nella cura e nel mantenimento degli animali abbandonati, è Almo Nature, azienda di pet food che produce alimenti utilizzando ingredienti di qualità.


“Per noi viene prima di tutto il benessere degli animali” afferma Lorella Commodaro, presidente dell’associazione Su La Zampa “Ogni giorno ci prendiamo cura dei nostri amici pelosi con amore e passione, contando solo sulle nostre forze. È una vera e propria sfida. Spesso ci troviamo a fronteggiare situazioni difficili salvando animali abbandonati nei posti più impensabili e in condizioni di estrema emergenza.” Come nel caso del gatto Lucio trovato cieco e in pessime condizioni da una volontaria e sottoposto a cure amorevoli; o Nonno Ernesto, meticcio che giaceva in un sacco, stremato dalle forze e da una grave patologia alla colonna vertebrale che gli impediva l'uso delle zampe posteriori, salvato da una triste fine in canile.
“È difficile portare avanti un rifugio e accudire gli animali in modo adeguato potendo contare esclusivamente su se stessi”, commenta Camila Arza Garcia, responsabile del progetto solidale A Companion Animal Is For Life di Almo Nature. “Siamo stati l’unica azienda sinora a donare cibo all’associazione. Speriamo che questa azione non rimanga isolata. Chi ha i mezzi per farlo deve aiutare realtà come questa, che lottano quotidianamente contro il randagismo e l’abbandono inumano dei nostri amici a 4 zampe, quelli che mai nella vita ci abbandonerebbero.”colonia di felini
Dimenticato dalle istituzioni locali e gestito su base volontaria, il rifugio è costretto ad autosostenersi in maniera completamente autonoma. Ad oggi la struttura ospita ben 15 canuzzi e 60 gatti, di cui 5 neonati, senza contare tutte le colonie sparse per il paese che l’Associazione Su La Zampa aiuta e accudisce. Almo Nature sostiene l’importante lavoro dell’Associazione e grazie all’azione solidale LoveFood, ha donato circa 450 kg di pappa, l’equivalente di oltre 1.000 pasti.
LoveFood rientra nel progetto di Almo Nature “A Companion Animal Is For Life”, un impegno concreto volto a ridurre drasticamente l’abbandono di animali. “Non vogliamo lavorare solo sull’emergenza – spiega Camila Arza Garcia - ma provare a essere attori di un cambiamento che passi dall’emergenza alla soluzione. Questi atti assurdi di abbandoni e sfruttamento degli animali devono essere puniti con pene severe. Solo così ci sarà una riduzione dei rifugi affollati di animali senza casa. È anche per questo che recentemente abbiamo lanciato AdoptMe, per offrire un mese di pappa gratuita, tramite i canili e gattili aderenti, a chi adotta consapevolmente un animale. Desideriamo e speriamo così di far crescere una comunità che ponga al centro il rispetto per l’animale che si porta a casa”.
Un impegno, quello verso la natura, che ha portato gli azionisti di Almo Nature a scegliere di donare il 100% delle azioni della società Almo Nature spa, e delle sue filiali, a una Fondazione. A partire dal 2018 tutti i profitti (dividendi) generati dalla vendita dei suoi prodotti saranno unicamente utilizzati a favore degli animali e dell’ambiente. Con questa donazione, gli animali e la natura sono i veri proprietari di Almo Nature. I clienti di Almo Nature - Fondazione Capellino partecipano in prima persona ai progetti, sostenendo le collaborazioni con associazioni come Su La Zampa e tante altre che hanno bisogno di aiuto.